Gara UCI
Ciclista UCI
Fantasquadra
Gioca gratis al fantaciclismo
MENU
HOME / BLOG / GIOVANI AZZURRI ALLA RISCOSSA

Giovani azzurri alla riscossa

Altro
© www.cyclinside.it
0 commenti
15 visualizzazioni
CalendarioPubblicato il 17 Gennaio 2017 alle 18:19
CONDIVIDI
Tempo di lettura: 2'
Probabilmente era da anni che non avevamo così tante giovani speranze nel ciclismo che conta. Vi elenchiamo qua alcuni promettenti italiani (tutti under 25).

La squadra che, come ogni anno sforna il maggior numero di corridori, manco fossero pagnotte è la Bardiani che da diverse stagioni da fiducia ai ragazzi e anche quest'anno ha portato diversi corridori a fare il salto tra i professionisti, come: Albanese, Maronese e Pacinotti.
Ci sono altri giovani, sempre alla corte dell' Orange - Green come Velasco, Rota e Giulio Ciccone, capace quest'ultimo di vincere con grande personalità una tappa al Giro d'Italia con arrivo in salita lo scorso anno.

Un'altra squadra che partorisce talenti nel mondo dei grandi è la nuova UAE ABU DHABI che ci presenta Ravasi, Troia, Zurlo che a soli 22 anni inizia la sua terza stagione e quest'anno con ambizioni decisamente serie (probabilmente lo vedremo al Nord e nelle volate) e la coppia che ha fatto faville su pista Ganna - Consonni. Senza dimenticarci del buon Valerio Conti che la stagione scorsa ha compiuto il definitivo salto di qualità con eccellenti lavori di gregariato per Ulissi e la vittoria alla Vuelta.
Insomma alla corte di Saronni ci sono un paio di corridorini niente male e tutti made in Italy.

Coppie interessati le troviamo anche in casa Wilier con il fortissimo velocista Mareczko e il pistard Bertazzo, in divisa Cannondale - Drapac Formolo - Villella chiamati al definitivo salto di qualità e infine anche nella squadra italo - nipponica troviamo un combattente come Filosi e lo sprinter Marini.

Un altro velocista sul quale bisogna tenere gli occhi puntati sarà il figlio d'arte Minali che se avrà qualche chance in Astana siamo sicuri che la sfrutterà al meglio.
Tra gli scalatori non possiamo dimenticare altri due giovanissimi come Masnada (Androni) e Senni (Bmc).

Ma chi saranno gli azzurrini che potranno fare meglio di tutti ?
Noi ne abbiamo scelti due: Davide Martinelli della Quick Step che alla prima stagione da professionista, non solo ha fatto vedere belle cose ma è anche riuscito a vincere due corse e Gianni Moscon, che al primo anno tra i grandi è stato in grado di vincere l'Artic Race of Norway con quintali di salmone come premio e di correre una Roubaix da protagonista (mannaggia a quella caduta).
Chissà che questi due non ce li troviamo nelle classiche del Nord a regalarci belle sorprese.
Moscon, Martinelli e tutti gli altri, l'Italia sta tornando grande.
17 Gennaio 2017
© Riproduzione riservata

Commenti


Non ci sono ancora commenti per questo articolo


Per lasciare un commento devi eseguire il login