Gara UCI
Ciclista UCI
Fantasquadra
Gioca gratis al fantaciclismo
MENU
HOME / BLOG / E3 HARELBEKE

E3 Harelbeke

Altro
© www.uci.ch
0 commenti
35 visualizzazioni
CalendarioPubblicato il 23 Marzo 2017 alle 19:38
CONDIVIDI
Tempo di lettura: 3'
Dopo la Dwars Door Vlaanderen, domani ci sarà un altro assaggio di Fiandre con la E3 Harelbeke, vinta l'anno scorso da Kwiato che quest'anno però non sarà presente al via.

Il favorito numero uno al via è ovviamente il campione del mondo in carica Peter Sagan, già vincitore della corsa e secondo nell'edizione scorsa.
Dopo le moltissime critiche di essere una squadra di fenomeni ma incapaci di vincere, la Quick Step Floor ha zittito tutti mercoledì facendo primo e secondo con Lampaert e Gilbert e oltre a questi si aggiungono ai nastri di partenza: Stybar, Terpstra, Trentin, Keisse e Boonen. Una squadra che solo a leggere i nomi fa davvero paura. Su chi avere un occhio di riguardo tra tutti questi fenomeni ? Noi diciamo Boonen.
Un'altra squadra di grandissimo livello è la Lotto Soudal che schiera al via diverse alternative a partire da Benoot, fino a Roelandts, Debusschere, Sieberg e Gallopin.
La Bmc sarà tutta per Van Avermaet anche se il belga non è apparso nella condizione migliore nelle ultime uscite, ma queste strade sono pane per i suoi denti.
Il Team Sky si presenta invece con le mine vaganti Rowe e Stannard, senza dimenticarsi del nostro Moscon.
L'Ag2r affiderà tutte le speranze di vittoria in Vandenbergh che sulla carta sembra l'unico in grado di restare davanti fino alla fine.
L'Astana non ha un'atleta di punta ma è ricca di attaccanti di razza e qualcuno nel finale vorrà sicuramente esserci (Lutsenko mercoledì alla Dwars Door Vlaanderen ha fatto terzo).
La Bahrain invece concentrerà le sue speranze di vittoria sulla coppia italiana Colbrelli - Bonifazio.
La Cannondale invece crede fortemente in Vanmarcke mentre la Fdj in Demare, anche se il percorso potrebbe risultare troppo impegnativo per il francese.
La Movistar delude anche per questa prova World Tour schierando una formazione che non sembra proprio di primissimo livello, buona invece la formazione dell'Orica che sorprende con più di un corridore a partire da Durbridge (quarto mercoledì), Juul Jensen (nella top ten alle Strade Bianche), con il giovane Cort, Keukeleire e il veterano Hayman.
La Dimension Data continua a puntare forte su Boasson Hagen, ma finora il norvegese ha floppato in tutte le uscite.
In casa Katusha esiste sempre solo e soltanto il buon vecchio Kristoff, ma questo volta ai nastri di partenza ci sarà anche Tony Martin, sottovalutarlo potrebbe essere un grave errore.
Boom cercherà di far sognare il Team NL - Lotto Jumbo, mentre a far sognare l'UAE ci penserà un gruppo di giovani italiani con moltissima voglia di far bene e quindi teniamo d'occhio: Zurlo, Consonni, Ganna, t***a e Marcato perché nel finale qualcuno di loro proverà a esserci.
Altra formazione che sulla carta non sembra far paura è la Sunweb, mentre punta a fare un ottima corsa la Trek con capitan Degenkolb e con gli scudieri Stuyven e Felline.
23 Marzo 2017
© Riproduzione riservata

Commenti


Non ci sono ancora commenti per questo articolo


Per lasciare un commento devi eseguire il login