Gara UCI
Ciclista UCI
Fantasquadra
Gioca gratis al fantaciclismo
MENU
HOME / BLOG / LA LIEGI PIù TRISTE NEL NOME DI MICHELE

La Liegi più triste nel nome di Michele

Altro
© sport.tiscali.it
0 commenti
24 visualizzazioni
CalendarioPubblicato il 22 Aprile 2017 alle 17:13
CONDIVIDI
Tempo di lettura: 2'
Analizzare corsa e start list quest'oggi è più difficile del solito ma abbiamo deciso di prendere un impegno ed è giusto che vada rispettato. Forse, è giusto farlo anche per Michele.

La Liegi, non solo è la Classica più antica ma anche quella più adatta agli scalatori.
Gli assenti sono parecchi da i già risaputi Gilbert e Alaphilippe al vincitore della passata edizione Poels.
Il favorito numero uno sembra Valverde che dovrà fronteggiare un Team Sky di tutto rispetto con Kwiatkowski, i fratelli Henao, Kennaugh e gli italiani Moscon e Rosa, quest'ultimo se potesse fare la sua corsa sarebbe un cliente scomodo per tutti. Un'altra squadra ben formata è la Orica che si potrà affidare ai fratelli Yates, a Gerrans, Albasini, Kreuziger, Juul Jensen e pure Impey.
Le punte di diamante della UAE saranno Ulissi e Rui Costa, terzo l'anno scorso.
Capitano indiscusso della BMC sarà Van Avermaet supportato dagli italiani De Marchi e Caruso e il giovane Teuns, reduce da un'ottima Freccia Vallone.
Un'altra squadra offensiva sarà il Team Sunweb con Barguil, Oomen, Matthews e Dumoulin mentre la Katusha si aggrapperà (disperatamente) a Kiserlovski e Taaramae.
La stella della Trek sarà Pantano con un Felline pronto a giocarsi le proprie carte.
L'Ag2r cerca il colpo grosso con Bardet, Vuillermoz o Pozzovivo, con il lucano che ha già saputo brillare alla Liegi e che è uscito in splendida forma dal Tour of the Alps. Un suo piazzamento nei 10 non è utopia.
La Bora è nelle mani del polacco Majka, mentre la Dimension Data può contare su Pauwels e Haas, splendido all'Amstel.
La Cannondale avrà più frecce da scoccare dal suo arco: Formolo, Slagter e (forse) anche Clarke e Uran.
Un altro dei grandi favoriti potrebbe essere Wellens se riuscirà ad attaccare con i tempi giusti.
La Quick Step punta forte su Daniel Martin, già vincitore nel 2013 ma non bisogna dimenticarsi la presenza in rosa di Vakoc, De la Cruz e Brambilla.
La Bahrain ritrova Gasparotto, ma potrà contare anche su Izagirre che all'Amstel aveva risposto alla grande.
Team Lotto NL Jumbo che cerca risposte da Battaglin, la Fdj da Vichot.
L'Astana, spinta da Michele, cercherà il colpaccio con Fuglsang, Kangert, Sanchez, Cataldo o Lutsenko, questa volta avranno uno stimolo in più per cercare di non fare una prova anonima. Ci aspettiamo lo stesso atteggiamento dell'Astana da parte di tutti gli italiani.

Ciao Michele, sarai sempre in squadra con noi
22 Aprile 2017
© Riproduzione riservata

Commenti


Non ci sono ancora commenti per questo articolo


Per lasciare un commento devi eseguire il login