Gara UCI
Ciclista UCI
Fantasquadra
Gioca gratis al fantaciclismo
MENU
HOME / BLOG / FRECCIA VALLONE 2018: I FAVORITI

Freccia Vallone 2018: i favoriti

Altro
© www.direttaciclismo.it
0 commenti
12 visualizzazioni
CalendarioPubblicato il 17 Aprile 2018 alle 20:36
CONDIVIDI
Tempo di lettura: 3'
Il grande favorito sarà ovviamente Alejandro Valverde, capace di vincere le ultime 4 edizioni e quella del 2006. Il murciano, però, dovrà fare attenzione ai tanti che cercheranno di portargli via lo scettro. Uno su tutti Alaphilippe secondo sul Muro di Huy sia nel 2015 che nel 2016, il francesino è maturato molto nel frattempo e domani cercherà di dare la stoccata vincente. Sarà interessante vedere sulle rampe della Freccia anche Mas, uscito benissimo dal Giro dei Paesi Baschi.
Vorrà migliorare il terzo posto della scorsa stagione il giovane Teuns, bisognerà tenerlo d'occhio. Un altro che cercherà di migliorare il suo piazzamento sarà Henao che nel 2013 concluse secondo e domani sogna il grande colpo, nel team Sky ci sarà anche Kwiatkowski ma non lo consideriamo tra i grandi favoriti di domani. Daniel Martin è uno di quelli che con il muro di Huy ha sempre avuto un discreto rapporto e se non ci fosse stato Valverde avrebbe portato a casa più di qualche volta la corsa, l'irlandese però quest'anno sembra piuttosto indietro di condizione e finora non ha mostrato ancora nulla e come lui il suo compagno di squadra Ulissi che in realtà, in altre condizioni, potrebbe essere grande protagonista alla Freccia. Sarà curioso vedere cosa riuscirà a fare anche il giovane Gaudu che l'anno scorso finì nono. Chi non vorrà sicuramente arrivare in cima al muro con tutti gli scattisti saranno i temibili Wellens e Benoot che cercheranno, in qualche modo, di anticipare o far esplodere la corsa cercando, così, di far saltare qualche pesce grosso. La EF - Drapac potrà giocarsi ben tre carte con Uran, anche se non sembra al top della forma, Woods che lotterà fino all'ultimo metro e Martinez che potrebbe essere un sorprendente protagonista. Un'altra squadra con più frecce nel proprio arco è la Bahrain che potrà cercare il successo con i fratelli Izagirre, entrambi in grande spolvero, ma anche con Nibali e Gasparotto nonostante non sia un finale adattissimo ai due italiani. Infine, a sorpresa, bisognerà vedere anche come se la caverà Pernsteiner sulle pendenze del muro. Per l'Ag2r ci proverà Bardet, mentre per la Fortuneo Barguil e per la Mitchelton bocciamo Albasini e proviamo a giocarci un penny su Power. Il talento australiano quest'anno ha già fatto vedere belle cose bisognerà, però, capire se Huy lo respingerà.
La Lotto Jumbo si affiderà, invece, a Kruijswijk che però essendo un "regolarista" difficilmente riuscirà a competere con i migliori, lo stesso discorso vale per la Katusha con Zakarin che oltretutto quest'anno, il russo, non ha mai brillato. La Bora e la Trek hanno entrambe buoni scalatori ma nessuna delle due sembra avere l'uomo in grado di lanciare la zampata vincente. Nel team Sunweb è presente Matthews ma le pendenze sembrano troppo crudeli per l'australiano, sarà quindi più piacevole vedere dove possono arrivare i giovani Oomen ed Hamilton. Infine l'Astana tenterà il colpaccio con Fuglsang ma il danese in uno scontro alla pari con uno come Valverde parte battuto, mentre la Dimension Data sogna con Slagter.

***** Valverde, Alaphilippe
**** Henao, Teuns, Izagirre G, Izagirre J,
*** Gaudu, Benoot, Wellens, Martinez, Nibali, Bardet
** Kwiatkowski, Martin, Woods, Gasparotto, Barguil, Majka, Guerreiro, Slagter, Fuglsang
* Landa, Betancur, Mas, Ulissi, Uran, Pernsteiner, Kruijswijk, Zakarin, Mollema, Buchmann, Power
17 Aprile 2018
© Riproduzione riservata

Commenti


Non ci sono ancora commenti per questo articolo


Per lasciare un commento devi eseguire il login