Gara UCI
Ciclista UCI
Fantasquadra
Gioca gratis al fantaciclismo
MENU
HOME / BLOG / GIRO D'ITALIA 2018: I CACCIATORI DI TAPPE

Giro d'Italia 2018: i cacciatori di tappe

Altro
© www.gazzetta.it
0 commenti
114 visualizzazioni
CalendarioPubblicato il 03 Maggio 2018 alle 20:41
CONDIVIDI
Tempo di lettura: 2'
Le tappe per chi ha il coraggio di osare non mancano nemmeno in questo Giro d'Italia, almeno 6 potrebbero essere le occasioni.
Chi ci proverà ?

Montaguti: per l'Ag2r il più coraggioso potrebbe essere lui.

Ballerini: il corridore della Androni è spesso uno dei più attivi e dei temerari del team. Al Tour of the Alps ha saputo mettersi più volte in mostra, grazie alla sua capacità di resistere sugli strappi non troppo impegnativi e al suo spunto veloce.

Mohoric: in casa Bahrain punteranno forte su Pozzovivo ma lui è in grado di essere pericoloso in ogni terreno. Veloce, forte in discesa e tiene sulle salite meno impegnative. Potrebbe trovare un successo con un colpo di mano.

Tonelli e Senni: la Bardiani cercherà di essere sempre presente nei tentativi di fuga e i suoi due uomini più pericolosi potrebbero essere Tonelli, capace di vincere al Giro di Croazia, e Senni nelle tappe di salita, dove cercherà la vittoria con attacchi dalla distanza.

De Marchi: di un corridore combattivo come lui è necessario dare spiegazioni ? Ci proverà sicuramente.

Wellens: sarà l'attaccante per eccellenza, cercherà in tutti i modi di lasciare il segno al Giro d'Italia (ne è già stato capace ed è migliorato moltissimo negli ultimi anni).

Stybar: insieme a Wellens potrebbe essere l'uomo più pericoloso nelle tappe intermedie.

O'Connor: per logica dovrebbe stare al servizio di Meintjes ma ha già stupito al Tour of the Alps e ci proverà anche alla Corsa Rosa.

Battaglin: un uomo capace di lasciare il segno nei finali tortuosi ? Sicuramente Enrico, anche se da qualche stagione sembra aver perso un po' di smalto.

Zardini: in tutti i tapponi alpini potrebbe essere all'attacco e anche uno dei primi indiziati per la maglia blu.

Atapuma, Polanc e Ulissi: sicuramente saranno uomini utili per Aru ma se avranno il via libera cercheranno di ottenere il massimo risultato.


03 Maggio 2018
© Riproduzione riservata

Commenti


Non ci sono ancora commenti per questo articolo


Per lasciare un commento devi eseguire il login