Gara UCI
Ciclista UCI
Fantasquadra
Gioca gratis al fantaciclismo
MENU
HOME / BLOG / PARIGI-ROUBAIX 2019: SU CHI PUNTARE AL FANTACICLISMO

Parigi-Roubaix 2019: su chi puntare al fantaciclismo

Altro
© www.google.com
0 commenti
327 visualizzazioni
CalendarioPubblicato il 12 Aprile 2019 alle 23:50
CONDIVIDI
Tempo di lettura: 3'
Se volete puntare sugli uomini più in forma del Fiandre, Bettiol e Van der Poel, potete tranquillamente farne a meno. La squadra del campione olandese non è stata invitata mentre Albertino sta preparando l'Amstel. Proprio come alla Ronde potrebbe essere una royal rumble, tutti contro tutti, senza un vero leader in corsa.

Van Avermaet, tra i big, sembra quello più in forma e uno dei pochi che non ha avuto rogne in questa campagna del Nord. Il pronostico è dalla sua. Naesen e Vanmarcke sembrano in netta ripresa e saranno sicuramente protagonisti. L'uomo della EF potrà contare, inoltre, su Langeveld che è stato perfetto al Fiandre e sa come ci si gioca una Roubaix. Vive un momento di grazia anche Kristoff, terzo alla Ronde e l'UAE si può giocare anche la carta Gaviria. Il colombiano ha già mostrato al Tour di sapersela cavare egregiamente sulle pietre. I talenti di Van Aert e Mohoric non possono non essere presi in considerazione, lo sloveno potrebbe essere una delle sorprese più belle della corsa.
La Deceunick tenterà di far saltare il banco: Senechal da lontano, poi Lampaert, Asgreen, Gilbert e Stybar a disposizione. Il danese ha già fatto bingo al Fiandre e difficilmente riuscirà a ripetersi ma Lampaert, Stybar e Gilbert vogliono assolutamente riscattare una pessima Ronde. Sagan non sta bene ed è sotto gli occhi di tutti ma va comunque portato, assolutamente. Persino a mezzo gas riesce a fare punti. Da schierare anche Oss che se lo slovacco sta male potrebbe approfittarne da lontano. In ombra, al Fiandre, anche Trentin ma per sua fortuna alla Roubaix di muri non ce ne sono e il campione europeo potrà fare una grande corsa. Da tenere d'occhio anche la coppia della Lotto, Keukelaire-Benoot, molto pimpante alla Ronde e Demare che può sempre lasciare la zampata. Gli Sky e i Trek sono tutti sottotono ma se li avete in rosa portateli: su tutti Stuyven e Degenkolb (Pedersen è sacrificabile) visto che il tedesco sa come si vince l'Inferno del Nord e Stuyven ha dato segni di vita al Fiandre. Della Sky potete sacrificare Stannard; Moscon, invece, sembra in crescita, Van Baarle è stato l'unico nel vivo della gara domenica scorsa e Rowe potrebbe trovare un buon piazzamento. Un uomo a sorpresa? Boasson Hagen! Il norvegese allo Scheldeprijs aveva una gran gamba e potrebbe approfittarne. Non sarà nemmeno troppo marcato.

IL BORSINO DEI FAVORITI
*** Van Avermaet
** Naesen, Vanmarcke, Van Aert, Kristoff, Mohoric, Stybar
* Sagan, Langeveld, Gilbert, Lampaert, Trentin, Demare, Keukelaire, Benoot
** Degenkolb, Stuyven, Moscon, Van Baarle, Rowe, Laporte, Cort Nielsen, Ballerini, Garcia Cortina, Boasson Hagen, Asgreen, Gaviria
* Oss, Turgis, Pedersen, Politt, Senechal, Stannard, Roelandts
12 Aprile 2019
© Riproduzione riservata

Commenti


Non ci sono ancora commenti per questo articolo


Per lasciare un commento devi eseguire il login