Gara UCI
Ciclista UCI
Fantasquadra
Gioca gratis al fantaciclismo
MENU
HOME / BLOG / GIRO D'ITALIA 2019: CONSIGLI SU CHI SCHIERARE NEL FANTACICLISMO

Giro d'Italia 2019: consigli su chi schierare nel fantaciclismo

Altro
© www.calcioweb.eu
0 commenti
812 visualizzazioni
CalendarioPubblicato il 06 Maggio 2019 alle 16:28
CONDIVIDI
Tempo di lettura: 3'
A meno di una settimana dall'inizio del Giro d'Italia è giunto il momento di ragionare sulla squadra da schierare. Partiamo dai grandi favoriti, dato che quasi tutte le squadre hanno già annunciato il loro capitano. Fa eccezione la vecchia Sky, ora Team Ineos, che si è trovata, all'ultimo, senza Bernal e Moscon e potrebbe essere guidata dai giovani Geoghegan e Sivakov, alla ricerca di una top 10/15.

Ago della bilancia della Corsa Rosa saranno le tre, non facili, cronometro: quella inaugurale con arrivo in cima ai due impegnativi chilometri di San Luca, quella conclusiva che può decretare vincitore o sconfitto della corsa e la Riccone-San Marino che può mettere un bel gap tra specialisti delle prove contro il tempo e scalatori puri. Motivo in più per pensare che i grandi favoriti siano Roglic e Dumoulin ma Nibali, Yates e Lopez non vanno assolutamente dati battuti in partenza. Roglic in questo inizio di stagione è stato chirurgico, vincendo le tre corse a tappe a cui ha partecipato (UAE, Tirreno e Romandia), Nibali ha mostrato di essere supportato da una buona condizione e Yates vuole riscattare l'anno precedente e vincere a tutti i costi la Corsa Rosa. Inutile specificare che se avete questi 5, che probabilmente saranno coloro che si contenderanno il trono, vanno schierati. Landa non ha più brillato come ai tempi Astana e Sky ma resta sempre un elemento valido e il suo compagno di squadra Carapaz pure. L'ecuadoriano vorrà migliorare il quarto posto dell'edizione scorsa. Ambiscono a, come minimo, una top 10 Majka, Jungels, Zakarin e Mollema, clienti sempre scomodi per tutti.

Potete portare, però, anche le cosiddette "seconde linee" e quei corridori che si sacrificheranno in salita per i capitani perché comunque nelle tappe di montagna potranno ambire a un piazzamento nei 15. Dunque Chaves che potrebbe essere in versione spalla destra di Yates, oppure fare la sua corsa, in caso dovesse stare bene. Formolo, chiamato a mostrare quanto di buono ha fatto vedere alla Liegi. Ciccone che potrebbe essere cocapitano insieme a Mollema. Navarro, la seconda carta dopo Zakarin. Caruso e Pozzovivo, gli angeli custodi di Vincenzo e Hirt quello di Lopez. Kangert e O'Connor che potrebbero risultare gli uomini di classifica di EF e Dimension Data. E poi Masnada che potrebbe testarsi tentando la generale o correndo all'attacco per trovare il successo di tappa. Infine i già citati Geoghegan e Sivakov che lotteranno per classifica e vittoria di una frazione. La regola insomma è una: gli uomini da salita e, soprattutto, quelli che possono fare classifica vanno portati.


BORSINO DEI FAVORITI
***** Roglic, Dumoulin
**** Lopez, Nibali, Yates S.
*** Landa, Carapaz, Majka, Jungels, Zakarin, Mollema, Oomen
** Formolo, Kangert, Chaves, Sivakov, Navarro, Ciccone, Gallopin
* Masnada, O'Connor, Geoghegan Hart
06 Maggio 2019
© Riproduzione riservata

Commenti


Non ci sono ancora commenti per questo articolo


Per lasciare un commento devi eseguire il login
PROSSIMA GARA
-
Non ci sono gare in programma